lll▷ lll▷ COME GUADAGNARE CON IL FOREX TRADING | Strategie

Forex Brokers Autorizzati in Italia
FOREX TRADING ITALIA
Vai ai contenuti

lll▷ lll▷ COME GUADAGNARE CON IL FOREX TRADING | Strategie

Guida al Forex




COME GUADAGNARE CON IL FOREX


Si può guadagnare davvero con il forex trading?

In questo articolo si racchiudono anni di esperienza pratica sul cosa fare, e non fare, per avere ottime possibilita' di trarre vantaggio economico dal tradare nel forex o come meglio dire, nel mercato internazionale degli scambi di valute. Diciamo la verita', nonostante ci siano centinaia o migliaia di libri, siti ed informazioni varie in materia, specialmente per i neofiti non e' per nulla facile tradurre in pratica il tutto.

Ognuno dice la sua, e specialmente nei siti web, chi non ha un'opinione propria o peggio ancora esperienza reale in questo specifico settore, diciamo che semplicemente copia ed incolla.

Qui non leggerete nulla di “per sentito dire” ma di alcune regole, trucchi e segreti nel forex trading che hanno cambiato la vita dello scrivente, italiano a Londra da molti anni.

Quindi, chi avra' la pazienza (e fortuna) di continuare a leggere, buon per lui/lei, altrimenti conviene fermare la propria lettura qui e magari fare un'altra bella ricerca su Google o YouTube e continuare cos'i all'infinito a confondersi le idee con i consigli dei tanti guru (impostori camuffati) che si sono fatti spazio online grazie all'abbondanza di social media gratuiti. Forse ci stavi arrivando gia' da te, vero?

 DALL'ESPERIENZA DIRETTA DI UN FOREX BROKER  


  
INUTILE FARSI ILLUSIONI

Purtroppo accade a tutti. Indipendentemente da quanto si e' potuto studiare o praticare in versione demo gratuita, quando si inizia a mettere in pratica il forex trading aprendo le prime posizioni, quindi in modalita' reale e con i propri soldi, si dovra' mettere in conto di perdere parte o addirittura anche tutto il capitale nel peggiore dei casi. Sia che si tratti di avere aperto un conto con €100 o con €1.000 la regola e' la stessa. Se non cadi non impari a guidare la bicicletta. Chiaro il concetto?

Nel corso degli anni il sottoscritto ha dovuto attraversare tre fasi ben precise e a cui credo nessuno possa sfuggire:  

  1. Nella prima fase si perde
  2. Nella seconda si impara a non perdere
  3. Nella terza si vince/guadagna

Quindi, senza farsi delle illusioni bisogna sapere che prima di diventare vincenti bisogna purtroppo attraversare la fase dell'essere perdente. Ma sia chiaro che anche quando si e' super esperti non si vince su tutte le posizioni aperte, ma l'importante e' che su 10 si possa guadagnare su 7 – questo accade tutti i giorni, a tutti i traders, anche professionisti.

Una volta che ci si e' preparati psicologicamente su questo fattore allora si potra' tradare con molta piu' tranquillita' interiore e con il giusto spirito.



CHI BISOGNA SEGUIRE?

Una volta che si saranno apprese le varie tecniche, il forex trading diventera' quasi come una specie di gioco per adulti. Ma non gioco d'azzardo pero'. Qui a differenza del gioco d'azzardo o delle scommesse e' molto piu' facile prevedere l'andamento di una coppia di monete grazie ad una multitudine di strumenti esistenti e che ognuno e' libero di scegliere.

I primi mesi o anni mi trovavo costantemente in delle situazioni nuove di trading di cui non sapevo come venirne fuori, e che molto spesso, troppo spesso direi, mi facevano prendere delle decisioni affrettate che poi immancabilmente si sarebbero tradotte in perdite per me.

A quel punto, innervosito e frustrato riprendevo a studiare qualche guida pagata a peso d'oro in alcuni corsi costosissimi che vengono organizzati qui a Londra da marpioni del settore, artisti nel vendere fumo ai tanti desiderosi di migliorare le proprie finanze. Il risultato era che tutti i consigli e le regole da seguire erano sempre generalizzate e quindi non applicabili in pratica a quel determinato momento che stavo vivendo nel trading reale.

Con il passare del tempo e dopo molta pratica e soldi persi nel testare varie strategie di trading iniziai ad usare il “mio” cervello ed a capire come avrei dovuto proseguire in questo affascinante mondo della finanza mondiale, che e' anche indirettamente nella vita quotidiana di tutti gli individui ma di cui la stragrande maggioranza non se ne rendono conto. Quando ad esempio nei vari TG si sentono notizie sul rialzo del dollaro, euro o yen giapponese molti non capiscono quanto tutto cio' influisce poi indirettamente nelle tasche del consumatore per una serie di ovvi motivi legati al valore dei prodotti e servizi che vengono importati ed esportati quotidianamente. In ogni caso, continuo tutt'ora con la mia strategia di trading, sia da solo che con un ristrettissimo gruppo di traders professionisti che la pensano come me.



COSA NON FARE

A differenza di quanti non lo hanno ancora capito, il popolo mondiale dei traders (e non solo) si comporta come una vera e propria mandria di bufali o sarebbe meglio dire gregge di pecore. Si, proprio questo, un vero gregge che il lupo cattivo e' sempre in agguato di voler mangiare come e quando lo desidera. Come ovvio, le prime vittime sono sempre le pecorelle piu' giovani e quindi meno esperte.   

Cosa significa tutto cio? Significa che non bisogna seguire la massa!!!

Ovvio che non bisogna nemmeno andare controcorrente. Se per esempio un giorno apriamo una posizione di acquisto USD su EUR e poco dopo viene data notizia che gli USA stanno per dichiarare guerra all'Iran e il dollaro inizia a crollare nei confronti dell'euro, ovvio che il nostro investimento si trovera' in controtendenza e cominciamo a perdere dei soldi. Quindi cosa fa quel giorno il “gregge” mondiale? Tutti in fila a vendere facendosela sotto dalla paura.Tu cosa fai? Lo stesso. La brava pecorella che finisce dritto nelle fauci del lupo. Ma allora come bisogna comportarsi?  

  • Semplicemente NON seguire la massa, e mentre siamo “momentaneamente in perdita” di aspettare qualche giorno, in quanto ci sara' qualche notizia inversa che sicuramente fara' risalire il dollaro nei confronti dell'euro. Tutti qui? Si, tutto qui. Semplice, ma tanto difficile da mettere in pratica per chi non e' ancora esperto. I mercati sono osclillanti ed imprevedibili e se si ha abbastanza fegato e capitale adeguato il lupo non fa piu' paura. Capito l'antifona?  

  • Altra cosa da non fare e' l'utilizzare contemporaneamente un miriade di strumenti e indicatori vari. Piu' indicatori si utilizzano e molto piu' sara' la confusione. Ne bastano pochissimi ed infatti il sottoscritto ne utilizza solo alcuni, ben precisi e sempre gli stessi.

  • Evitare di acquistare i servizi dei cosiddetti “Segnali di trading”. Non fatevi convincere da nessuno. Questi non sono altro che degli algoritmi che nel 51% dei casi vi daranno indicazioni errate.  

  • Lo stesso dicasi per i robots e il trading automatico. Solo una minima percentuale di essi funziona correttamente o solo su qualche specifica coppia di valute. Molto meglio se imparate da voi in quanto se un giorno il robot non funziona piu' o gli algoritmi vanno in tilt, voi sarete punto ed a capo.



  
LA MIA DECISIONE DI CAMBIARE

Che voi ci crediate o no, da quando il sottoscritto decise di NON leggere piu' le notizie finanziarie su siti quali Investing.com, Bloomberg, Wall-Street.com e altri simili, e non seguire piu' gli indicatori economici ed in special modo il calendario economico giornaliero, la mia vita di trader entro' nella fase 3 (tre) e cioe' quella di fare soldi con il forex trading. Ad un certo punto capii bene cosa influenzava le mie scelte e dove si nascondeva il lupo che e' sempre pronto ad attaccare il gregge...

L'unico dato che seguo e' una volta al mese il “Non Farm Payroll” legato al dollaro americano (USD). Il Non Farm Payroll oggi è l’indicatore mensile più atteso dai traders in quanto è un grosso market mover per il dollaro statunitense. In pratica si tratta di una relazione mensile sul numero di persone che ha trovato un nuovo impiego il mese prima negli Stati Uniti, ad esclusione del settore agricolo. Quando i dati di un Non Farm Payroll sono in crescita essi influenzano positivamente la forza del dollaro americano.

Voglio scioccarvi ancora di piu' dicendovi che contemporaneamente a quanto sopra decisi anche di NON utilizzare piu' lo STOP LOSS, eccetto in casi eccezionali. Motivo? Ogni volta che utilizzavo lo Stop Loss nel 90% dei casi perdevo soldi. Forse non lo piazzavo correttamente o era troppo vicino? Assolutamente no. Ho provato di tutto, ripeto di tutto ed in tutte le percentuali tra potenziale perdita e guadagno. Credetemi, mi trovo molto meglio senza, e quando incappo nella previsione sbagliata “resisto” fino a quando il tutto non cambia a mio favore sempre ovviamente fino ad un certo limite, altrimenti chiudo la posizione in perdita e mi metto l'anima in pace.
 CONSIGLI PRATICI PER IL FOREX TRADING

TRUCCHI & SEGRETI


  
  • COME PROTEGGERE IL PROPRIO CAPITALE? A causa delle forti oscillazioni di mercato tutti consigliano di aprire posizioni rischiando il minimo possibile, che in pratica si intende non piu' del 2% del proprio capitale su ogni posizione. Ebbene, grazie all'esperienza acquisita negli anni il sottoscritto invece rischia fino al 5% del proprio capitale. Ovvio che cio' non e' consigliabile ad un trader inesperto che deve sempre rischiare il meno possibile. Quindi il 2% e' da ritenersi giusto.


  • NON INVESTIRE SOLDI CHE NON PUOI PERMETTERTI. Qui non avrei bisogno di spiegare molto in quanto va da se' che il capitale che si decide di investire nel forex trading o CFD non deve in nessun modo sevire per fare altro. Il motivo e' che il forex trading come qualsiasi altro investimento e' attivita' rischiosa in termini finanziari.


  • HEIKEN ASHI, L'INDICATORE “QUASI” SEGRETO. Questo indicatore di origine giapponese e' uno dei miei due principali alleati. Esso si utilizza sulla piattaforma di trading MT4 ed e' particolarmente apprezzato dai traders professionali di forex e CFD. L’obiettivo principale di questo indicatore è filtrare il rumore del mercato. In pratica, a differenza delle candele giapponesi, attraverso un grafico piu' lineare l'indicatore Heiken Ashi smussa di molto i picchi di apertura e chiusura di queste e rende molto piu' facile la lettura del prezzo medio attuale dell'asset che stai negoziando. Ecco due immagini sottostanti che fanno capire la differenza:





  • Per scaricare gratuitamente l'indicatore basta fare una ricerca su Google. Alternativamente posso inviarlo gratuitamente via email a chi ne facesse richiesta attraverso il modulo di contatto su questo sito.



  • FOREX SUNRISE, L'IMBATTIBILE INDICATORE GIAPPONESE. L'indicatore Forex Sunrise inventato da Den Murakami e' di una semplicita' assurda ma assolutamente geniale. Esso e' composto da due doppie linee orizzontali, quelle superiori comunemente di colore rosa/fuxia e le due inferiori normalmente di colore blu. Grazie al suo algoritmo interno e' utilizzabile su piattaforma MT4 su tutte le principali coppie di valute: da M15 a H1. Ebbene, Forex Sunrise basa i suoi calcoli sulla media del periodo preso in esame (M15, M30 o H1) e seguendo le sue indicazioni basta acquistare o vendere entro i limiti indicati dalle linee orizzontali che fungono da supporto e resistenza. Non appena il prezzo arriva ad esse e' il momento di acquistare o vendere. Ad esempio, se il prezzo è compreso tra le due linee blu sottostanti, non appena esso attraversa la linea più alta, è un segnale per ACQUISTARE. Lo stesso vale per quando il prezzo e' compreso tra le due linee superiori (generalmente fuxia), non appena esso attraversa la piu' bassa delle due e' il momento per VENDERE. Semplicissimo!




  • Per scaricare gratuitamente l'indicatore basta fare una ricerca su Google. Alternativamente posso inviarlo gratuitamente via email a chi ne facesse richiesta attraverso il modulo di contatto su questo sito.




    • STOCHASTIC. L'altro indicatore che usa il sottoscritto non e' altro che il famoso Stochastic. A dire la verita' esso lo uso molto piu' come supporto visuale, quale conferma degli altri due ma senza dargli molta importanza.


    • SAPER LEGGERE I GRAFICI. Questa e' la cosa piu' importante da conoscere se si decide di avventurarsi nell'investire nel forex o CFD. Una volta che si e' in grado di capire cosa sta succedendo sul mercato in un determinato momento, attraverso la lettura dei grafici finanziari dell'asset di nostro interesse saremo in grado di gestire le nostre decisioni in merito. Ovvio che quando ci sono delle fortissime oscillazioni di prezzo qualcosa e' successo nel mercato, va da se che a quel punto conviene informarsi attraverso la lettura delle piu' recenti notizie finanziarie del momento per capire cosa sta succedendo.  

    • Tre sono i pattern grafici  piu' importanti da dover sapere a memoria per tradare con successo sui mercati finanziari. Una volta che si saranno memorizzati, il trader piu' attento non avra' piu' paura di niente e sapra' come e quando agire. Per leggere i tre pattern grafici  piu' importanti nel forex trading basta visitare la seguente pagina del sito: I migliori patterns grafici nel forex.


    • SEGUIRE SOLO POCHI ASSET.  Siccome esistono molteplici opportunità di trading non bisogna per forza seguirle tutte, anzi e' consigliabilissimo specializzarsi in un certo bene, o meglio in qualche coppia di valute in modo tale da poterne seguire costantemente l'andamento ed essere capace di prendere le giuste decisioni di trading giornaliero o a medio lungo termine. Il sottoscritto ne segue un massimo di 5 coppie di valuta contemporaneamente, anche se ovviamente ognuno e' libero di fare le proprie scelte.


    • DURATA DEL TRADING. Quando si inizia a fare forex trading tutti consigliano al principiante di investire a lungo termine guardando al grafico H4 (Quattro ore) in modo da permettere al mercato ampie oscillazioni ed evitare di essere incollato al computer continuamente. Il consiglio non sarebbe errato se non fosse per il fatto che in 40gg di tempo medio a cui il grafico si riferisce puo' succedere di tutto. Se si ha la pazienza di attendere a lungo non ci sarebbe nulla di male, ma se si ha un po' di esperienza il grafico che consiglierei di piu' e' M30 o H1. Nel mio caso utilizzo con piu' frequenza il grafico M15 per operazioni preferibilmente intraday, cioe' da aprire e chiudere lo stesso giorno quando possibile, anche se in alcuni casi la stessa posizione puo' durare alcune settimane. La mia esperienza mi insegna che e' meglio guadagnare poco e subito, ma di continuo.


    • NON AVERE FRETTA DI GUADAGNARE. Il forex trading, una volta prerogativa esclusiva delle banche, oggigiorno offre la possibilita' anche agli investitori privati di guadagnare grandi somme di denaro, stando comodamente seduti da casa propria. Altrettanto pero' e possibile perdere tutto il capitale investito a causa dell'eccessiva fretta di guadagnare e della poca esperienza del trader. Quindi, per poter guadagnare nel mercato del forex ci vuole assolutamente pazienza e sviluppare contemporaneamente con la pratica una propria strategia impostata in base alle proprie esigenze.


    • SCEGLIERE IL BROKER GIUSTO – Oltre a sapere come operare nei mercati finanziari del forex e CFD e' importantissimo e fondamentale avere come partner un broker serio e autorizzato. A cosa serve l'aver imparato tutto quanto c'e' da imparare se poi ci si affida ad un broker malandrino che rema contro di noi in tutti i sensi, i quali possono essere spread alti e condizioni sfavorevoli, se non addirittura rifiutarsi di pagare i nostri guadagni o peggio ancora sparire dal mercato da un giorno all'altro.  

    • In questo sito si trova la lista dei migliori forex brokers operanti sul mercato italiano (e non solo) con tanto di licenza valida su tutta la Comunita' Europea, cosi come i brokers operanti dalla Gran Bretagna con licenza della rigorosissima FCA – Financial Conduct Authority che e' valida anche per l'Italia. I brokers con sede e licenza della CYSEC l'autorita' di Cipro sono ovviamente autorizzati ad operare in tutta l'Unione Europea incluso l'Italia, ma sotto il controllo della Consob italiana. Quindi tutti brokers di cui ci si puo' fidare e a cui poter affidare con sicurezza i nostri investimenti. Tra l'altro, qualora un broker "autorizzato e con licenza" dovesse fallire questi sono tutti garantiti da un fondo di garanzia che per legge rimborsa i malcapitati clienti. In generale in Europa questo e' un evento rarissimo che per fortuna non si sente da anni.


    • PIANIFICARE I PROPRI GUADAGNI. Per poter ottenere un determinato guadagno, diciamo entro un anno, bisogna stabilire un obiettivo attraverso una cifra reale e una strategia da seguire a cui attenersi. Ovviamente non bisogna illudersi che con un capitale di €1.000 si potranno guadagnare €50.000 perche' cio' e' semplicemente un obiettivo impossibile da raggiungere. Se invece mettiamo i piedi per terra e decidiamo che da un capitale iniziale di 1.000 euro entro un anno vogliamo averne guadagnato 5.000€ allora tutto diventa molto piu' facile da raggiungere e da calcolare come dall'esempio seguente:

    • CAPITALE €1.000
    • OBIETTIVO ANNUALE: €5.000
    • OBIETTIVO MENSILE: €416.66
    • OBIETTIVO SETTIMANALE: €104.65

    Considerando che il mercato mondiale del forex e' aperto 24h al giorno per 5gg. a settimana il tutto si traduce semplicemente in €20.93 al giorno, escluso il sabato e la domenica ed i giorni festivi. Quindi. Per raggiungere il proprio obiettivo tutto diventa chiaro e sara' molto piu' facile implementare una strategia adeguata.

    Non bisogna aver frequentato alcuna universita' per poter guadagnare dal forex, ne' tantomeno essere uno scienziato in matematica. Basta seguire i consigli di cui sopra.

    Per finire, se hai avuto la costanza di leggere per intero tutto questo articolo e avrai la bonta' di voler mettere in pratica quanto spiegato, allora non posso che farti i miei piu' sinceri complimenti ed augurarti tanto successo.

    Cordialmente.



    COSA È IL FOREX, COME FUNZIONA

    Il Forex, noto anche come scambi di valuta estera, FX o trading valutario, è un mercato globale decentralizzato in cui si scambiano tutte le valute del mondo. Il forex è il mercato più grande e più liquido del mondo con un volume di scambi giornaliero medio superiore a $5 trilioni di dollari continua a leggere...

    PERCHÈ INVESTIRE NEL FOREX

    Potresti non sapere, ma il forex è in realtà uno dei più grandi mercati del mondo con più di 5 trilioni di dollari di volume giornaliero medio transato ed il 30% di questo è solo EUR / USD. Ciò accade anche se il mercato forex non si muove più del 1-1 / 2% al giorno. Negli ultimi 10 anni continua a leggere...


    FORMAZIONE AL FOREX TRADING
    Anche se il forex trading e' ormai alla portata di tutti e certamente non c'e' bisogno di avere una laurea in ingegneria spaziale o scienze bancarie per potervi accedere ed operare quale investitore privato, e' certamente necessario studiare la materia con disciplina prima di avventurarsi nell'investire il proprio capitale, fosse esso anche di soli cento euro continua a leggere...

    COME TROVARE UN BUON FOREX BROKER

    Se si desidera negoziare nel forex o nei mercati azionari allora è sicuramente necessario trovare un broker che sarà il legame tra te ed il mondo della finanza. La preoccupazione di ogni investitore è di trovare un buon broker che possa veramente essere un bene per entrambe le parti e che fornisca un servizio continua a leggere...

    SISTEMI DI PAGAMENTO ONLINE

    Essere in grado di depositare rapidamente, facilmente e in sicurezza presso un broker online è una delle caratteristiche più importanti per tutti i tipi di investitori privati. Ci sono una moltitudine di metodi di deposito offerti dai broker, mentre alcuni di questi sono solo per depositare, altri ti consentono anche di ritirare i tuoi guadagni con lo stesso metodo continua a leggere...



    Copyright © All Rights Reserved
    Torna ai contenuti